Torna il calcio femminile ad Asiago!

Dopo oltre vent’anni di assenza Asiago torna ad avere la sua squadra di calcio femminile. Il team, allenato da coach Vasco Sambugaro, ha da poco iniziato la sua avventura in serie D, nel girone unico del Veneto. Partenza un po’ a rallentatore per Sartori e compagne, ma c’è tutta la stagione per riscattarsi. «L’età media del gruppo è molto bassa – racconta il direttore generale del club Unione Calcio Sette Comuni, Federico Longhini – Abbiamo una decina di ragazze diciottenni o poco più, contando che il team è composto da 23 giocatrici. Ci alleniamo due volte la settimana al campo Zotti di Asiago, a volte ci uniamo con la squadra di calcio femminile di Bassano del Grappa per una preparazione congiunta al campo sportivo San Lazzaro. Tra le due società, infatti, c’è una stretta collaborazione. L’obiettivo stagionale, essendo questo il nostro esordio in serie D, è amalgamarci, crescere e divertirci, però dobbiamo anche migliorare dal punto di vista tecnico-tattico. Il gruppo può contare sull’esperienza di cinque elementi, ma il nostro punto di forza deve continuare ad essere l’entusiasmo, unito alla grinta e alla voglia di giocare. Il campionato che ci aspetta è impegnativo non solo per i team inseriti nel girone, ma anche per le lunghe trasferte. Mi aspetto impegno da parte di tutte le ragazze».

E un sincero “in bocca al lupo” alla squadra, che finora ha collezionato due sconfitte contro il Barcon Vedelago e l’UnionGaia F.G., arriva anche dall’assessore allo sport del Comune di Asiago, Franco Sella: «Sono contento che dopo tutto questo tempo Asiago torni ad avere la sua squadra di calcio femminile. Credo rappresenti una bella occasione per le ragazze e un punto di riferimento importante per l’Altopiano. Inoltre le giovani che hanno questa passione per il pallone non saranno più costrette a scendere in pianura per allenarsi con una formazione di categoria. Come Amministrazione comunale continuiamo a portare avanti il nostro impegno di offrire servizi e opportunità per i ragazzi e le ragazze, e lo sport è uno di questi».

 

 

Sara Marangon
Ufficio stampa Assessorato allo Sport e ai Lavori pubblici
Comune di Asiago —